LION CLUB LUCERA presente nel 100esimo numero della rivista LIONSPHIL

 

Il LISC (Lions Club Filatelico Italiano), a dicembre ha commemorato uno storico traguardo: quello della pubblicazione, in formato digitale, del centesimo numero (31 dicembre 2020) della rivista lionistica (LIONSPHIL).

Un importante segno di apprezzamento è stato dato al Lion Club Lucera con l’illustrazione nella rivista 100 di due attività culturali realizzate e per le quali il Club predispose, anche, con Poste Italiane, un annullo figurato Lion.

Le manifestazioni citate nel numero 100 della rivista sono:

 

 

Bronzetti. Il Lions Club di Lucera in collaborazione con il Comune di Lucera e la Sovrintendenza archeologica della Puglia, ha promosso un service culturale per esporre presso il museo civico Fiorelli di Lucera dei cosiddetti “bronzetti di Lucera” rinvenuti a Lucera, risalenti al settimo secolo avanti Cristo e custodite presso l’Ashmolean Museum dell’Università d’Oxford.

I bronzetti o “carrello di Lucera”, di notevole importanza storica e archeologica, rappresentano figure d’uomini snelli e nerboruti con lunghissime braccia e animali sormontanti ruote.

Onorato. La Città di Lucera e i Lions ricordano Umberto Onorato, il caricaturista degli attori, nato a Lucera il 5 febbraio 1898, scomparso nel 1967, con una grande mostra intitolata “Onorato a Lucera” con l’esposizione delle sue opere, conservate nel Museo Civico Fiorelli di Lucera.

Umberto Onorato inizia la sua attività artistica a Lucera collaborando con un giornale satirico locale “Il Frizzo”, con vignette e caricature di contenuto paesano. Egli si definiva “Malignetto”, “Pupazzatore”, termine cordiale che indicava il suo spirito allegro con il quale si avvicinava ai suoi soggetti.

Per De Chirico era il Toulouse Loutrec italiano ed è ricordato come il principe dei caricaturisti.

Onorato, esordì nel mondo dello spettacolo come cartellonista e poi come scenografo (1933-1940) delle più importanti compagnie teatrali. Costumista, critico, autore di libri, collaborò con numerose riviste e giornali (La Fiera Letteraria, Il Dramma, Il Travaso, La Tribuna, Grandi Firme etc.) dove erano ospitate caricature e rubriche d’attualità.

Il Fondo composto di oltre seicento sue opere, catalogate a cura del Lions Club di Lucera, permettono di riconoscere il tratto umoristico con cui Onorato per cinquant’anni, ha ripreso, con garbata e sottile ironia, i lati caratteristici dei protagonisti della scena italiana, tra cui, Petrolini, Renzo Ricci, Ruggero Ruggeri, Marta Abba, Laura Adani, Andreina Pagnani, Gassman, Raffaele Viviani, De Sica, Eduardo De Filippo e altri ancora.

Lion Gianfranco Palumbo