“DALL’OBLIO ALLA LUCE”
MEETING SERVICE DEL L.C. NARDO’ PER IL RESTAURO CONSERVATIVO DEGLI ANTICHI DIPINTI DI SUOR CHIARA D’AMATO E DI SUOR AGNESE ACQUAVIVA DEL CONVENTO DI S.CHIARA DI NARDO’
7 novembre 2019

Nel pomeriggio del 7 novembre 2019, nella Sala dell’accoglienza dello storico e austero convento di S. Chiara di Nardò si è svolto il Meeting “Dall’oblio alla luce”, nel corso del quale, alla presenza delle Suore Clarisse, sono stati presentati al pubblico presente gli antichi dipinti su tela, con i ritratti di suor Chiara d’Amato e suor Agnese Acquaviva, risalenti rispettivamente al XVII e XVIII secolo, fatti restaurare a cura del L.C. di Nardò.
Dopo il saluto introduttivo della Presidente Maria Antonia De Lorenzis è seguito l’intervento della Past Presidente Maria Rosaria Manieri, che avendo dato l’avvio, nel precedente anno sociale, alle operazioni di restauro del primo dipinto, ha ripercorso le tappe e motivazioni di tale restauro, a cui sono, poi, seguite quelle del secondo dipinto promosse e deliberate nel corso dell’attuale anno sociale.

Di seguito ha preso la parola il Rev. Padre Cristoforo Aldo De Donno che ha ampiamente relazionato sulla figura di Suor Chiara d’Amato (1618-1693), clarissa in concetto di santità, e di Suor Agnese Acquaviva abadessa (1653-1748), vissute entrambe nel convento di Nardò.
E’ seguito l’intervento della d.ssa Chiara Muschitiello, restauratrice dei due dipinti, che ha relazionato sulle varie fasi del restauro e sulle tecniche adottate per realizzarlo. Completata la relazione, le due tele sono state finalmente liberate dai teli da cui erano coperte e offerte all’ammirazione del pubblico e della Comunità.
A questo punto della serata, ha preso la parola la Madre Superiora del Convento, ringraziando i Lions per l’iniziativa meritoria di promozione e sostegno del restauro dei due dipinti, che, a detta della Madre, ha consentito il recupero di due opere di grande valore non solo artistico e storico, ma anche e soprattutto religioso, in quanto raffiguranti due loro religiose, decedute in odore di santità.

Di seguito ha preso la parola il Rev. Padre Cristoforo Aldo De Donno che ha ampiamente relazionato sulla figura di Suor Chiara d’Amato (1618-1693), clarissa in concetto di santità, e di Suor Agnese Acquaviva abadessa (1653-1748), vissute entrambe nel convento di Nardò.
E’ seguito l’intervento della d.ssa Chiara Muschitiello, restauratrice dei due dipinti, che ha relazionato sulle varie fasi del restauro e sulle tecniche adottate per realizzarlo. Completata la relazione, le due tele sono state finalmente liberate dai teli da cui erano coperte e offerte all’ammirazione del pubblico e della Comunità.
A questo punto della serata, ha preso la parola la Madre Superiora del Convento, ringraziando i Lions per l’iniziativa meritoria di promozione e sostegno del restauro dei due dipinti, che, a detta della Madre, ha consentito il recupero di due opere di grande valore non solo artistico e storico, ma anche e soprattutto religioso, in quanto raffiguranti due loro religiose, decedute in odore di santità.

E’ seguito poi un canto intonato e accompagnato musicalmente dalle stesse Suore presenti, con cui si è chiusa la manifestazione, che ha visto la partecipazione di numerosi Soci Lions e anche di autorevoli storici e prelati.
Roberto Filograna – Officer Comunicazione L.C. Nardò