Sabato 1 febbraio 2020, alle ore 20,00, nel Relais Monastero Santa Teresa, in corso Garibaldi, a Nardò, si è svolto il Convengo “Tutto è connesso”, organizzato dal Lions Club di Nardò, presieduto dalla Prof.ssa Maria Antonia De Lorenzis, alla presenza del Governatore del Distretto 108Ab, Roberto Burano Spagnulo e del Delegato di Zona Paolo Marasco.

 

Il Convegno ha avuto per oggetto di trattazione il clima, l’ambiente del pianeta e la sua difesa dalle gravi modificazioni dovute, nella maggior parte dei casi, alle improvvide ed irresponsabili azioni umane che mettono a repentaglio la stessa sopravvivenza dell’uomo e delle altre specie viventi.
Illustri relatori della serata, sono stati: l’ing. Pantaleone Pagliula, Esperto in sostenibilità ambientale, che ha relazionato su “Ammazzonia, il cuore pulsante e biologico del pianeta” e l’avv. Giorgio Vito Rizzello, Esperto in Diritto Europeo, che ha relazionato su “Green Deal: una risposta dall’Europa”.
Moderatore del Convegno: il socio Lions Prof. Claudio Alessandro Martano, Presidente del Comitato Territorio e Ambiente del L.C. Nardò.

Dopo l’esplicativa introduzione all’argomento effettuata dal Prof. Claudio Martano, che ha paragonato e rappresentato la vita del pianeta terra a quella di un unico organismo vivente, è seguita l’interessantissima relazione dell’ing. Pantaleone Pagliula sull’Amazzonia. Questi, sulla scorta della sua conoscenza diretta della foresta pluviale amazzonica e delle popolazioni indigene che ancora la abitano, ha parlato del dramma della sua deforestazione e dell’impatto sugli equilibri climatici del pianeta con la perdita di biodiversità ad essa collegata.

Non meno interessante la relazione dell’avv. Giorgio Vito Rizzello che, da esperto di legislazione europea, ha parlato della Green deal e cioè delle novità legislative messe in campo dall’Europa per combattere l’emergenza legata ai cambiamenti climatici ed in particolare della legge per portare entro i1 2050 al cosiddetto “clima neutro” (senza innalzamenti ulteriori della temperatura), ovvero della legge su gas ed effetto serra, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas nell’aria del 50%, entro il 2030, predisponendo, entro il 2021, un piano europeo che porti all’inquinamento zero dell’aria, dell’acqua e del terreno, anche attraverso una drastica riduzione del consumo della plastica.

Alla fine delle relazioni è intervenuto il Delegato di Zona Paolo Marasco. Dopo il saluto ai convenuti ha ribadito l’importanza degli argomenti trattati e la loro rilevanza sociale.

Ha preso, quindi la parola il Governatore Roberto Burano Spagnulo per l’intervento conclusivo con cui ha chiarito e sostenuto, con forza, il concetto che l’Uomo è il protagonista unico, responsabile degli interventi sulla natura e sul clima e, pertanto, l’unico soggetto dal quale bisogna aspettarsi una novella cultura di umanità responsabile. perché in natura tutto è collegato, “tutto è connesso”.

All’interessante e partecipato Convegno è, poi, seguito un piacevole convivio nel corso del quale sono stati raccolti fondi per la L.C.I.F., attraverso la vendita dei biglietti della Lotteria per il sorteggio di uno scooter Honda SH125i, con l’estrazione che si terrà il 28 febbraio 2020, presso l’Hotel “Pineta” di Ruvo di Puglia (Ba).
Roberto Filograna – Officer Comunicazione del L.C. Nardò